Bei tempi quelli di una delle commedie per il cinema più fresche di Giovanni Veronesi, Che ne sarà di noi. Finiti gli esami, Matteo, Paolo e Manuel organizzano il loro viaggio di maturità. Sotto richiesta di Manuel che vuole incontrare una ragazza che è partita per l’isola greca, scelgono di andare a Santorini. Nel traghetto per l’isola incontrano due ragazze con cui condivideranno avventure ed eventi sfortunati durante la settimana di vacanza, in cui ne succederanno di tutti i colori.Peccato che quest’anno le cose sembra potrebbero andare diversamente per i maturandi: esami on line, forse sì, forse no. Viaggi all’estero tendenzialmente no: le frontiere di molti Paesi europei sono chiuse. Ma forse in Grecia sì, si potrà andare, chissà. Sta di fatto che, se le Fasi 2, 3 e 4 del lockdown hanno gradualmente concesso la ripresa di ogni attività, l’istruzione resta al guado. Materne, elementari, medie, superiori e università attendono tempi migliori e, lì dove sia possibile, fanno programmi di lungo periodo. Nel frattempo, la didattica diventa tutta virtuale e i concorsi per i docenti si bloccano.Cosa sta succedendo adesso e cosa succederà a settembre? Forse non lo sa bene ancora nessuno, ma noi abbiamo provato a mettere in fila dati e testimonianze per capire cosa ne sarà di loro.