Stefano Francescato

About the Author Stefano Francescato

Formazione classica, laureato in Linguaggi dei Media, l’informazione è sempre stata un mio chiodo fisso. Ho capito che sarebbe stata la mia strada quando, in quinta superiore, ho ripensato al mio gioco preferito da piccolo: mutare la televisione e fare la telecronaca delle partite di calcio. Per la felicità di mio padre. Vengo da un piccolo paesino della Valsesia, in Piemonte, sotto il Monte Rosa. A Scopello siamo trecento abitanti, qui a Milano staremmo tutti in un palazzo solo. Credo che l’informazione sia la finestra sul mondo che ognuno dovrebbe avere, affacciata su qualunque strada scelga. Dalle superiori ho iniziato ad appassionarmi al mondo del giornalismo, iniziando a collaborare con testate locali e siti web. Da allora sono iniziate le prime collaborazioni: con Notizia Oggi, un giornale locale, seguo tutta l’area dove vivo. Grazie a conoscenze universitarie, ho battuto anche la strada del giornalismo sportivo. Agenti Anonimi è un progetto nato due anni fa, da un mese registrato come testata, in cui viene riportato tutto quello che accade nel mondo del pallone. E poi le nuove tecnologie, film e videogiochi per l’Associazione Vox, che mi ha catturato ormai da più di un anno. Oltre ad appassionarmi a (quasi) qualunque cosa nuova succeda, amo fare teatro e, in generale, stare a contatto con la gente.