Come ogni settimana torna l’appuntamento con Off the Radar, il viaggio di Magzine intorno al globo attraverso i migliori longform e reportage internazionali selezionati dalla nostra redazione. In questo numero partiremo dall’attualità con la strage di Uvalde in Texas. Prima di lasciare gli Stati Uniti, faremo tappa in California dove i cambiamenti climatici stanno causando seri problemi alle città. Attraversato l’Atlantico, atterreremo a Londra per la mostra dedicata a Edvard Munch. Nel Vecchio Continente parleremo del calcio dominato dal dio denaro e delle iniziative rivolte alle donne polacche che non possono abortire legalmente nel loro Paese. Scendendo lungo la penisola balcanica arriveremo in Turchia per fare un salto indietro nel tempo fino alla civiltà assira. Ci sposteremo dunque in Africa per riscoprire i suoni dimenticati del Cairo e in Madagascar per vedere come la tecnologia si mette al servizio della comunità. Infine, il nostro viaggio si concluderà in Cina tra leggenda e realtà. Buona lettura!

A Uvalde, la cittadina del Texas diventata famosa in tutto il mondo per la strage nella scuola elementare, ha sede uno storico giornale, il Leader-News: una mosca bianca in uno Stato dove l’informazione locale è sempre più trascurata. Attraverso le testimonianze dei dipendenti, che nella sparatoria hanno perso vicini e conoscenti, scopriamo le difficoltà di raccontare il giorno più nero. (The New Yorker)

Negli Stati Uniti il nome Sandy Hook ricorda una cosa sola: il terribile massacro avvenuto nell’omonima scuola elementare nel 2012, in cui persero la vita 20 bambini. In seguito alla terribile sparatoria avvenuta ad Uvalde, Nicole Hockley, madre di una delle vittime, ricorda quel giorno maledetto che le ha cambiato la vita. (The Atlantic)

I cambiamenti climatici colpiscono a ogni latitudine. In California il prosciugamento delle riserve idriche sotterranee ha fatto sprofondare il terreno della Central Valley di poco più di 30 centimetri in un solo anno. Quello della carenza di acqua è un problema storico per la West Coast degli Stati Uniti, acuitosi negli ultimi anni con la mancanza di precipitazioni. (San Francisco Chronicle)

Londra celebra Edvard Munch. Fino al prossimo 4 settembre la Courtauld Gallery di Londra ospiterà Edvard Munch. Masterpieces from Berge, una selezione di 18 opere dell’artista norvegese prestate alla galleria dal KODE Bergen Art Museum. Un percorso ideale per ripercorrere la carriera del pittore e scoprire che oltre al famoso Urlo c’è molto di più. (The Guardian)

Nel calcio europeo, le squadre di club sono spesso uno specchio della comunità locale e difendono una cultura in cui gli stessi tifosi si identificano. Questo apparente romanticismo è, però, svanito da tempo, divorato dalla globalizzazione e dalla commercializzazione di uno sport dominato dalle aristocrazie: l’ultima scelta multimilionaria di Kylian Mbappé ne è l’ennesima conferma. (The Atlantic)

ADT: Abortion Dream Team è una rete di solidarietà che sostiene le donne polacche che vogliono abortire. Da quando, nell’ottobre 2020, la Corte costituzionale polacca ha dichiarato l’incostituzionalità dell’aborto, nel Paese le interruzioni di gravidanza sono quasi del tutto vietate. Ma non per questo si sono fermate. Il numero di donne che, non potendo contare sul sistema sanitario polacco, si rivolgono a gruppi pro-choice è aumentato vertiginosamente. (Al Jazeera)

A Başbük, un paesino nel sud-est della Turchia, gli archeologi hanno scoperto una galleria sotterranea ricca di incisioni e rappresentazioni delle divinità assire. Oltre all’importanza di questo rinvenimento, a colpire è stata la modalità della scoperta: la camera nascosta è stata trovata in origine da alcuni saccheggiatori. (National Geographic)

Le città cambiano, si evolvono e crescono. È quello che, da qualche anno, sta succedendo al Cairo. Mentre nuovi edifici, ponti e strade sono chiaramente visibili a tutti, si perdono i rumori tipici della città: dalle auto nel traffico, alle voci dei venditori per le strade. Per questo una coppia egiziana ha creato una pagina Instagram dche raccoglie questi suoni. (The Washington Post)

Maggie Grout ha usato una stampante 3D per realizzare una scuola in Madagascar: un modo originale per aiutare i bambini più sfortunati. (BBC)

Nella provincia sud-occidentale del Sichuan, in Cina, Muli è uno dei luoghi meno conosciuti del mondo. Il suo tempio ha ispirato la storia della leggendaria utopia di Shangri-La e ora funge da monastero per un centinaio di monaci buddisti. (National Geographic)