Evitare informazioni troppo complesse e ridondanti in ogni articolo, creando delle apposite sezioni nel proprio sito dove spiegare ed approfondire determinati concetti. È questa l’idea venuta in mente alla BBC, per venire incontro alle esigenze dei giornalisti che, soprattutto con temi specifici come il Coronavirus e la Brexit, si trovavano a dover rispiegare nozioni troppo articolate e tecniche per un pubblico vasto, di non addetti ai lavori.

Simile ad un motore di ricerca, questo nuovo meccanismo ideato da un team speciale della redazione della testata britannica permette al lettore di informarsi su uno specifico argomento, entrando in una pagina scritta ed aggiornata appositamente da giornalisti ed esperti del settore.

Il procedimento è molto semplice: all’interno di ogni articolo, vengono creati dei collegamenti ipertestuali di rimando a sezioni d’approfondimento in cui alcuni concetti vengono spiegati in modo molto esaustivo. In questo modo, ogni tema trova un proprio spazio per essere approfondito, cosa che all’interno di un singolo articolo risulterebbe impossibile.

In questo modo, viene facilitata anche l’esperienza del lettore, che può decidere se continuare a leggere la notizia o se, invece, informarsi di più su un certo argomento.

Per saperne di più, continua la lettura su journalism.co.uk