Come ogni anno Amsterdam è pronta ad accogliere l‘International Documentary Film Festival, uno degli appuntamenti più importanti dedicati al cortometraggio. La città si trasforma. In ogni angolo vengono proiettati documentari e organizzati eventi, mostre e conferenze.

Tutte le opere presentate all’IDFA raccontano storie straordinarie di vita, affrontano argomenti delicati, rivelano verità sconosciute e offrono uno sguardo originale sulla realtà che ci circonda. Si tratta di prodotti multimediali che rappresentano le nuove forme di comunicazione nel mondo del giornalismo.

Tra le novità più interessati va segnalato un lavoro svolto da Time Magazine che ha raccolto le cento immagini che hanno influenzato maggiormente il nostro mondo. Un altro tema stimolante e di estrema attualità è quello dell’integrazione, affrontato nel cortometraggio della giornalista Maya Zinshtein. Forever Pure, racconta l’arrivo di due giocatori musulmani in una squadra di calcio israeliana che da sempre non tollera e non ha mai voluto giocatori arabi nel proprio club. Zinshtein filma l’atmosfera, i cori razzisti e l’effetto devastante del razzismo e dalla mancata integrazione.

Di estremo interesse è anche il documentario Saydnaya, il famigerato carcere siriano a nord di Damasco dove Amnesty International ha ricostruito in versione tridimensionale la struttura del penitenziario. Si è trattato di un lavoro difficile ma originale visto che l’unica fonte di informazione relativa al carcere è costituita dal ricordo di ex detenuti. Qui, l’obiettivo era quello di rappresentare la prigionia e le condizioni disumane in cui erano tenuti i prigionieri, affidandosi solo al ricordo dei suoni, dal momento che venivano tenute al buio.

L’International Documentary Film Festival è forse il più importante evento al mondo legato ai documentari. Una giuria di esperti seleziona e premia i migliori lavori. Giornalisti, registi ed esperti da tutto il mondo partecipano a questo concorso. Si tratta di una settimana speciale per Amsterdam. La città si riempie di eventi, di incontri, di mostre e di approfondimenti. Chi volesse maggiori informazioni, le può trovare sul sito ufficiale.

Continua a leggere l’articolo su International Documentary Film Festival