Nel mondo della carte di credito e debito le opzioni tra cui scegliere sono numerosissime. Per contrastare la concorrenza, le aziende hanno iniziato a omaggiare i propri correntisti con piccoli doni. La carta di Uber offre consegne di cibo gratis; quella di Amazon una carta regalo; quella di Ikea non offre nulla, ma è bellissima e sembra fatta di legno.

Una delle offerte più interessanti è senza dubbio quella proposta da Stash Financial Inc., startup finanziaria con base a New York. La nuova carta di debito Stash, annunciata giovedì scorso, propone un innovativo stock-back. Ecco come funziona: la prossima volta che, utilizzando la vostracarta Stash, comprerete qualcosa su Amazon, pagherete l’abbonamento Netflix o farete la spesa in grandi catene di supermercati, otterrete in cambio una percentuale sulle azioni dell’azienda. Si parte da uno 0.125 percento, per un massimo di 5 percento di azioni acquisite.

Nel caso in cui la spesa avvenisse in un esercizio troppo piccolo per essere quotato, il cliente riceverà azioni di un fondo quotato che investa in attività analoghe. Niente paura di sviluppare una shopping addiction. La scelta della Stash Financial Inc. di optare per una carta di debito e non per una di credito ha proprio il fine di scoraggiare gli acquisti compulsivi e far spendere ai propri utenti cifre di denaro mai eccessive.

Per saperne di più: Bloomberg.com