«Sono un barista di provincia… E ne vado estremamente fiero!». È così che Pier Strazzeri adora definirsi, sorridendo ogni volta dietro la sua folta barba da hipster. Nato il 3 giugno di 48 anni fa, gestisce, sin dal lontano 1999, il BarCastello di Abbiategrasso, città dove è nato e cresciuto. La passione per il bancone sboccia da giovanissimo quando, seduto per terra davanti alla televisione, guarda la prima puntata di Cheers, famosa sitcom americana, andata in onda a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, e ambientata in un locale di Boston dal quale la serie stessa prende il nome. È proprio in questo periodo, nel quale si comincia a fantasticare su cosa si voglia fare da grandi, che Pier conosce Monica, l’amore della sua vita, con cui avrà, a soli 17 anni, Eleonora, la sua prima e unica figlia. Con l’arrivo di Eleonora, il giovanissimo padre nonché futuro “barista di provincia”, interrompe gli studi, iniziando a lavorare come magazziniere per portare a casa la pagnotta. Successivamente decide di licenziarsi e seguire un corso di cucina serale, lavorando parallelamente in un negozio gastronomico abbiatense come garzone di bottega, imparando a stare in mezzo ai clienti, trattandoli e accogliendoli nel migliore dei modi. Un importantissimo banco prova che lo fa entrare in contatto con due fratelli che, impressionati dalle sue capacità, gli propongono nel 1998 di aprire assieme un nuovo locale in piazza Castello, vero e proprio fulcro della vita cittadina di Abbiategrasso. Una proposta che Pier accetta senza indugi e che riaccende in lui la scintilla nata tanti anni prima guardando le puntate di Cheers. Dopo soli 6 mesi rileva interamente l’attività con due nuovi soci, aprendo la strada a quella che è la ventennale avventura di BarCastello: un locale divenuto, nel corso del tempo, una vera e propria istituzione tra i pub dell’hinterland milanese e cresciuto, in queste due decadi, tanto quanto l’esperienza del suo gestore.Un barista, Pier, old school, che si è fatto le ossa imparando a rubare il mestiere e osservando, seduto al bancone e con gli occhi che si muovono alla velocità della luce, i migliori bartender di Milano intenti a miscelare i cocktail più disparati.Una ricerca sul campo che ha portato questo barista abbiatense ad entrare in contatto e a collaborare con due dei nomi più importanti della Milano da bere: Edoardo Nono e Flavio Angiolillo, gestori rispettivamente di Rita&Cocktails e Mag Cafè. È con questa attenta miscela di passione ed esperienza che si fonda la qualità e il successo di BarCastello, uno dei pochissimi locali di provincia capaci di fare la differenza anche fuori da essa.

20191207_155102-01