Dal Sud America alle piazze italiane, passando per 55 Paesi del mondo, quest’anno la Festa della Donna è stata una battaglia in rosa e il tradizionale 8 marzo è diventato “Lotto Marzo”. Per la prima volta nella storia le donne hanno trasformato la Giornata Internazionale della Donna in un’occasione di sciopero, per dire no alla violenza di genere, alla differenza di stipendio con i colleghi uomini, al dilagare degli obiettori di coscienza. Il movimento Ni Una Menos è nato in Argentina nel 2015, dilagando in tutti i Paesi dell’America latina in seguito all’omicidio della sedicenne Lucia Perèz, morta dopo aver subito una brutale violenza. L’associazione Non Una Di Meno è sorta anche in Italia e ieri ha riempito le nostre piazze, da Milano a Napoli, da Bologna a Roma.

Leggi il reportage completo su Medium