Un tempo si diceva che un buon giornalista doveva consumare la suola delle scarpe calcando le strade a caccia di notizie. Oggi, con l’esplosione del web e dei social network, i giornalisti tendono ormai a consumare molto di più i loro polpastrelli che le loro scarpe. Uno studio della Heinrich Heine University di Dusseldorf  rivela che i giornalisti tedeschi considerano i nuovi media una minaccia importante per il loro lavoro, soprattutto nei termini di perdita del ruolo di messaggeri professionali delle notizie.