Snapchat, con l’approssimarsi del voto, sta assumendo un ruolo guida nell’informazione politica per gli elettori francesi. Con la funzionalità Discover, gli utenti possono rivolgere domande ai politici che si sfideranno alle prossime elezioni del 23 aprile.

Il metodo è semplice: chi ha una o più domande da rivolgere a un candidato registra un video con il quesito o invia un messaggio. Il team Our Stories di Snapchat seleziona le dieci o 15 più interessanti e i candidati rispondono a loro volta con un video su Discover France. Ogni risposta dura circa 10 secondi e ogni video ha una durata massima di 5 minuti.

Il candidato conservatore Francois Fillon è stato il primo a cimentarsi nell’impresa, il 17 marzo. Uno studente di diritto ha chiesto conto al politico della difficoltà di svolgere tirocini in ambito universitario. Gli ha quindi chiesto di diventare assistente parlamentare. Un altro elettore ha voluto sapere cosa intendesse fare per i milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà in Francia. Ogni giorno un candidato diverso, fino alle elezioni.

Durante la giornata elettorale, gli utenti francesi di Snapchat potranno seguire in diretta l’andamento dello spoglio delle schede, i contributi dei giornalisti, il discorso del vincitore e i filmati delle celebrazioni della notte della vittoria.

“La Francia è un mercato prioritario per Snapchat e forse uno dei principali, nonostante la forte concorrenza di Instagram, ha dichiarato Sened Dhab, responsabile per l’agenzia digitale Darewin, di Parigi. “Snapchat è una rete fantastica per coinvolgere i più giovani, anche politicamente”, ha aggiunto Dhab. Ha il potenziale per diventare molto più di una piattaforma di intrattenimento, divulgando e gestendo notizie come Twitter e Facebook “.

⇒Per saperne di più leggi su Digiday