Gli oceani, si sa, sono una priorità della politica cinese. Per migliorare la conoscenza e la comprensione dei fenomeni oceanici, la Cina si è affidata a un mini-sottomarino a guido autonoma, USS nell’acronimo inglese,  che consentirà di avere dati metereologici accurati e in tempo reale.

Sviluppato dall’Istituto di fisica atmosferica in collaborazione con l’Accademia cinese delle Scienze, il semi-sommergibile lancerà razzi per osservazioni metereologiche su un’ampia area dell’oceano che fino a questo momento non poteva essere coperta con i metodi tradizionali.

Infatti, Secondo Chen Hongbin, principale autore della ricerca, gli strumenti di monitoraggio attualmente esistenti quali boe, aerei, navi e satelliti, non sono stati in grado di fornire informazioni attendibili.

Per questo, i ricercatori adesso sperano di ottenere dati qualitativamente migliori e raccolti più tempestivamente per migliorare la comprensione dei fenomeni oceanici.

Oltre ai vantaggi legati alla qualità dei dati raccolti, ci sono quelli di tipo economico:il mini-sommergibile è infatti meno costoso e più resistente delle strumentazioni finora in uso .

Per saperne di più, continua a leggere su EurekAlert