Avvicinare i giovani all’informazione è sempre più difficile. Frame, il primo magazine mobile first, lanciato il 27 marzo, con il proprio giornalismo narrativo si è dato questo ambizioso obiettivo.

Il fondatore, Ceo e caporedattore Ben Moe si è reso conto, infatti, che per avvicinare i più giovani alle notizie è necessario che questi abbiano la possibilità di guidare la narrazione più che di essere guidati dalla stessa.

In breve, la combinazione di Google AMP Stories e con la piattaforma CMS open-source Django, consente al pubblico di seguire il percorso proposto o di fare una “deviazione” per approfondire un determinato argomento.

Frame ha regalato un’anteprima di quello che il pubblico dovrà aspettarsi con la prima uscita: Deconstructed Fentanyl. Lo spettatore segue la storia della morte per overdose di un diciottenne e l’indagine internazionale provocata dal tragico evento.

L’appuntamento è per ogni mercoledì della settimana.

Per saperne di più, continua la lettura su Journalism.co.uk